Infertilità e Fertilità

Giorni Fecondi

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .
    Avatar

    Group
    Administrator
    Posts
    1,831

    Status
    Anonymous

    INFO UTILE QUI

    INFO UTILE QUI


    GIORNI FECONDI

    COME INDIVIDUARE I GIORNI FECONDI ED AVERE RAPPORTI SESSUALI MIRATI


    E’ importante premettere che per ciclo si intendono i giorni che vanno dal 1° giorno di mestruazione al 1° giorno della mestruazione successiva; per la maggioranza delle donne il ciclo dura dai 25 ai 32 giorni. Si ricorda inoltre che i giorni del ciclo si contano partendo dal 1° giorno abbondante di mestruazione; se la mestruazione è preceduta da alcuni giorni con poche tracce di sangue, questi non si contano. Ad es., se una donna inizia ad avere le prime tracce di sangue il 3 ed il 4 gennaio, ma il primo giorno abbondante è il 5 gennaio, i conti si faranno a partire dal 5 gennaio (1° giorno del ciclo) e ad es. il 14° giorno del ciclo sarà il 18 gennaio.

    - Per le donne con ciclo di 27-28 giorni, l’ovulazione avviene al 14° giorno circa ed i rapporti mirati dovrebbero avvenire il 12°, 14° e 16° giorno del ciclo.

    - Per le donne con ciclo inferiore ai 27 giorni, l’ovulazione avviene tra il 9° ed il 13° giorno circa ed i rapporti mirati dovrebbero avvenire il 9°,11° e 13° giorno del ciclo.

    - Per le donne con ciclo superiore ai 28 giorni, l’ovulazione avviene tra il 14° ed 18° giorno circa ed i rapporti mirati dovrebbero avvenire il 14°,16° e 18° giorno del ciclo.

    - Per le donne con cicli piuttosto irregolari si possono usare i “kit” per l’ovulazione che si trovano in farmacia oppure farsi monitorare il ciclo da un medico esperto nel monitoraggio ecografico dell’ovulazione.



    Metodi Naturali

    Osservazione Muco (Metodo Billings)


    Questo Metodo si basa esclusivamente sulla rilevazione quotidiana di uno dei sintomi fondamentali della fertilità femminile: il muco cervicale prodotto dal collo dell'utero. La donna può riconoscere con facilità la presenza e i cambiamenti del muco cervicale non solo mediante una semplice rilevazione visiva, ma anche e soprattutto attraverso delle caratteristiche sensazioni prodotte dal muco stesso a livello vulvare.

    Nella prima parte del ciclo la sterilità è determinata dal Quadro Non Fertile di Base (Q.N.F.B.), ossia situazione di non fertilità riconosciuta attraverso una manifestazione di caratteristiche, relative alla sensazione e al muco, specifiche e peculiari per ogni singola donna. È la donna stessa che deve imparare a riconoscere tale quadro con l'aiuto di una insegnante del Metodo diplomata.

    Dalla prima variazione del Q.N.F.B. inizia la fase fertile che si protrae fino al terzo giorno completo dopo il picco del sintomo del muco (per "picco" si intende l'ultimo giorno in cui il sintomo del muco si manifesta anche con una sola caratteristica di alta fertilità: sensazione di bagnato/lubrificato, trasparenza, filanza preceduto da una crescita e da sviluppo regolare del sintomo stesso).

    Dal quarto giorno dopo il picco, inizia la sterilità post-ovulatoria che si protrae fino alla mestruazione successiva.

    Riconoscere l'andamento del sintomo del muco è molto semplice: basta osservare e registrare quotidianamente le osservazioni fatte nel corso della giornata su apposita scheda. Il Metodo Billings consentendo l'identificazione positiva della infertilità preovulatoria si rivela di particolare utilità in tutte le situazioni in cui l'ovulazione si verifica con molto ritardo o manca del tutto. Inoltre evidenziando il giorno di massima fertilità del ciclo, può essere di grande aiuto anche per le coppie che ricercano la gravidanza.

    Stick d'ovulazione

    Un test dell’ovulazione dell'urina è veloce e di facile impiego. È un test qualitativo che predice il picco dell’ LH (ormone luteina) che indica la probabile ovulazione e quindi il momento migliore per concepire. Le donne che stanno cercando una gravidanza possono usare questo test per stabilire il periodo migliore per concepire. L'ormone luteina è un ormone liberato dalla ghiandola pituitaria, una piccola ghiandola alla base del cervello.
    L'ormone stimola le ovaie a produrre e liberare le uova ogni mese durante il ciclo mestruale. Il livello elevato dell’ LH nel sangue e nell'urina avviene prima dell’ ovulazione. Questo aumento nel livello dell'ormone a volte è denominato "il picco".
    Se stai assumendo farmaci per stimolare l’ovulazione, il test può contribuire a determinare il periodo migliore per il concepimento. I test dell’ovulazione rilevano l’LH nell’urina con la sensibilità di 10mIU/mL (valore standard internazionale) e con una attendibilità de 99,5%.

    QUANDO COMINCIARE TEST DELL’OVULAZIONE

    In primo luogo, devi determinare la lunghezza del tuo ciclo mestruale. Cioè il numero di giorni che intercorrono dal primo giorno del ciclo mestruale fino al primo giorno del ciclo successivo. Se il tuo ciclo è più corto di 21 giorni o più lungo di 40 giorni, consulta il tuo medico. Se non conosci la lunghezza del tuo ciclo, puoi cominciare il test l’ 11° giorno dopo il tuo primo ciclo visto che la lunghezza media del ciclo è di 28 giorni. Effettua 1 test ogni giorno per 5 giorni o finché non rilevi il picco di LH.

    Temperatura basale

    Durante il ciclo ovarico la temperatura della donna dopo il riposo notturno presenta un andamento caratteristico con due fasi distinte: una di temperatura più bassa prima dell'ovulazione, ed una di temperatura più alta dopo l'ovulazione. Il progesterone, cioè l'ormone prodotto dall'ovaio al momento dell'ovulazione, ha la proprietà di far aumentare la temperatura di qualche decimo di grado.

    L'aumento della temperatura è segno dunque di una ovulazione imminente o già avvenuta. Misurando tutti i giorni del ciclo la temperatura immediatamente al risveglio (basale) e alla stessa ora, la donna nota che, verso la metà del ciclo, essa si alza di qualche decimo di grado per restare alta fino alla mestruazione successiva. Registrando i valori della temperatura misurata quotidianamente su un apposito grafico è possibile individuare una curva termica. Attraverso tale curva è quindi possibile identificare la fine del periodo fertile.

    Se sei a caccia di cicogna, sarebbe opportuno che prendi nota giornalmente dei cambiamenti del tuo corpo. Un sito sicuramente adatto è www.fertilityfriend.com (è inglese, ma con un pò di pratica si riesce a capire)

    Edited by *pilar* - 13/11/2011, 16:20

     
    Top
    .
0 replies since 8/9/2008, 18:05
 
.